Log in

Accedi

Se non sei un utente registrato
clicca qui

Frequently Asked Questions

Quali misure vanno osservate durante l’integrazione?
L’assunzione dovrebbe avvenire circa 45 minuti prima del pasto o circa 1,5 ore dopo il pasto, per garantire un assorbimento ottimale ed evitare, pur rari, effetti collaterali. È di fondamentale importanza somministrare Wobenzym vital lontano dai pasti.

È possibile somministrare gli enzimi assieme a farmaci?
Se necessario è possibile assumere gli enzimi in aggiunta ad un antibiotico.. Una combinazione di enzimi e acido acetilsalicilico è possibile, ma gli enzimi non sostituiscono il medicinale. Se si assumono gli enzimi assieme a determinati farmaci, quali il warfarin o l’eparina, si consiglia di consultare un medico.

I preparati a base di enzimi sono sicuri?
Gli enzimi hanno comprovato, in oltre 40 anni di utilizzo il proprio elevato standard di sicurezza.

Per quanto tempo si possono assumere gli enzimi?
In linea di massima si potrebbero assumere gli enzimi per tutta la vita, ma sempre confrontandosi con il proprio medico curante.

La somministrazione di enzimi prima e/o dopo interventi chirurgici è consigliabile?
4 giorni prima di un intervento chirurgico si dovrebbe interrompere l’assunzione di enzimi in quanto gli enzimi fluidificano il sangue. Dopo l’intervento chirurgico si dovrebbe consultare il chirurgo per concordare l’inizio/la ripresa dell’assunzione del preparato a base di enzimi.

Perché devo assumere gli enzimi con Wobenzym Vital? Non basterebbe mangiare più spesso papaia ed ananas?
Per assumere quantità di enzimi sufficienti, si dovrebbero consumare porzioni enormi di papaia o ananas (circa 3,5 kg di polpa di ananas al giorno). Inoltre la maggioranza degli enzimi si trova: nella papaia nel lattice del frutto non maturo e nell’ananas nel gambo e nel torso del frutto, vale a dire nelle parti che non mangiamo.

Gli enzimi sono sicuramente esenti da BSE?
La sostanza chimotripsina viene normalmente ricavata dal pancreas dei bovini. I bovini provengono dall’Argentina, che è riconosciuta e accertata come nazione esente da BSE. Inoltre, si applicano altre misure di sicurezza con un processo produttivo molto complesso, che prevede l’inattivazione dei virus, la filtrazione degli stessi e l’eliminazione dei prioni.

Gli enzimi possono provocare effetti collaterali? E quali?
Circa il 15% degli utilizzatori segnala effetti collaterali quali flatulenze, senso di pesantezza, nausea, cambiamenti delle feci a livello di forma, colore ed odore. Rispettando i consigli per l’assunzione (45 minuti prima o 1,5 ore dopo il pasto) si possono evitare molti disturbi.

Quando si deve evitare l’assunzione degli enzimi?
Non si dovrebbero somministrare gli enzimi a pazienti con allergie accertate nei confronti di uno dei componenti vegetali dei preparati enzimatici o di determinati alimenti come ad es. ananas e papaia. Anche persone allergiche ai kiwi o ai fichi dovrebbero essere particolarmente prudenti, in quanto si potrebbe presentare la cosiddetta allergia incrociata con l’ananas.

Contiene glutine?
No, Wobenzym Vital non contiene glutine (avvertenza per i celiaci).

Contatti
Named S.p.A.
Via Lega Lombarda, 33
20855 Lesmo (MB)
Tel. +39 039 69 85 01
Fax +39 039 69 85 030
info@named.it
Legal notice
P.iva: 00908310964
Capitale sociale: 500.000 € i.v.

Rea: MB - 1224137
Privacy policy
acquista online
l'esperto risponde