Come funzionano gli enzimi?

Gli enzimi controllano ogni forma vivente e partecipano ad ogni tipo di processo metabolico nel nostro organismo. Gli scienziati ipotizzano che nei processi che avvengono nel nostro corpo siano coinvolti complessivamente ben 15.000 enzimi. Ogni giorno, ogni secondo, si attivano ben 30 quadrilioni di reazioni chimiche. Respirazione, crescita, digestione, produzione di energia, impulsi nervosi, coagulazione ematica, processi di guarigione dopo una ferita o processi del sistema immunitario: gli enzimi regolano tutte queste attività.

Finora la scienza ha potuto individuare circa 3.000 enzimi in un organismo vivente e ogni singolo enzima si occupa di uno compito ben specifico. La maggioranza degli enzimi è responsabile dei processi metabolici dell’organismo (digestione, respirazione), altri invece permettono la coagulazione del sangue e garantiscono la guarigione delle ferite. Altri enzimi controllano, invece, la produzione di ormoni di fondamentale importanza per il corpo. Gli enzimi rendono inoffensive anche le tossine ambientali e i radicali liberi che causano molte malattie, eliminando gli agenti patogeni infiltratisi nel corpo, come batteri, virus e funghi.

Reazioni enzimatiche: il principio chiave-serratura

come agiscono gli enzimi?

Gli enzimi hanno un centro attivo che al microscopio appare come un leggero avvallamento. Qui si legano determinate sostanze che l’enzima modifica e trasforma: si tratta dei cosiddetti substrati. Nel caso degli enzimi proteolitici, vale a dire gli enzimi che scindono le proteine, sono determinate molecole proteiche a collegarsi al centro attivo per poi scindersi appunto in un determinato punto. Una volte che il substrato si lega all’enzima, si parla di un complesso enzima-substrato. Ogni enzima è specifico per un substrato, vale a dire catalizza solo una reazione specifica o un numero ridotto di reazioni. Spesso si creano delle cascate di enzimi, che permettono di effettuare un controllo multiplo del decorso complessivo della reazione. Inoltre, se necessario, essi possono sempre interrompere la reazione in corso e permettono di risparmiare energia.

Gli enzimi garantiscono un equilibrio specifico tra substrato e il prodotto finale della reazione chimica.

Gli enzimi sono in grado di operare solo fino ad un determinato tasso di trasformazione (saturazione del substrato). Se si aumenta l’entità del substrato oltre tale punto, la trasformazione può continuare solo aggiungendo altri enzimi.

Gli enzimi nella tecnologia e nella medicina

Le caratteristiche intrinseche degli enzimi facilitano la nostra vita. Ad esempio, lipasi e proteasi contenute nei detersivi permettono di eliminare le macchie di grasso dagli indumenti con cicli di lavaggio già a temperature ridotte.

Anche nel settore medico gli enzimi ricoprono un ruolo importante. Sono utilizzati, ad esempio, per la diagnostica di laboratorio e rappresentano uno strumento indispensabile nell’ingegneria genetica, permettendo di dividere, congiungere, formare o scindere le informazioni genetiche.

L’integrazione con enzimi può essere utile a modulare le naturali reazioni dell’organismo, migliorare il flusso ematico e regolare il sistema immunitario, in quanto anche la risposta immunitaria agli agenti patogeni è un processo complesso controllato da numerosi enzimi. Gli enzimi sono, per così dire, i poliziotti dell’organismo, che regolano tutte le reazioni biochimiche.

Contatti
Named S.p.A.
Via Lega Lombarda, 33
20855 Lesmo (MB)
Tel. +39 039 69 85 01
Fax +39 039 69 85 030
info@named.it
Legal notice
P.iva: 00908310964
Capitale sociale: 500.000 € i.v.

Rea: MB - 1224137
Privacy policy
acquista online
l'esperto risponde